Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia artic. MECCANICA MECCATRONICA

Volantino di manovra tornio CMC

Volantino di manovra tornio CMC

Realizzato da Edoardo Ciampi – Classe 4A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2014/15

Buca sigari

Buca sigari

Realizzato da Matteo Angeletti – Classe 4A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2014/15

Scanner 3D

Scanner 3D

Realizzato da Michele D’Angeli – Classe 5A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2014/15

Volante di manovra per toppo mobile

Volante di manovra per toppo mobile

Realizzato da Massimiliano Fioroni – Classe 4A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2015/16

Motore Stirling

Motore Stirling

Realizzato da Massimo Di Gregori – Classe 5A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2014/15

Pantofresa CNC

Pantofresa CNC

Realizzato da Valerio Colapicchioni – Classe 5A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2014/15

Go-Kart

Go-Kart

Realizzato da Alessandro Altobelli Classe: 5 A

Corso: Meccanica e Meccatronica A.S. 2014/15

Perno eccentrico per toppo mobile

Perno eccentrico per toppo mobile

Realizzato da Massimiliano Fioroni – Classe 3A Meccanica e Meccatronica – A.S. 2014/15

Perché scegliere l’Istituto Tecnico del Settore Tecnologico indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia?

L’Italia e’ un paese a vocazione manifatturiera dove l’industria rappresenta il 27% dell’economia nazionale. Il maggior numero di imprese manifatturiere in Europa e’ nel nostro Paese: più di 600 mila, ma di piccole dimensioni, ed il settore metalmeccanico, da solo, già ne rappresenta il 39% del totale.
Queste realtà produttive richiedono un numero crescente di diplomati con competenze tecniche elevate e l’indirizzo MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA del settore TECNOLOGICO degli istituti tecnici risponde a queste esigenze. Tenuto conto della più alta richiesta di diplomati meccanici, stimata da 14.840 a 22.660 posti di lavoro (dati ufficiali di Unioncamere-Camera di Commercio), le offerte superano di gran lunga il numero dei periti che ogni anno si diplomano e, poiché la meccanica e’ il settore manifatturiero trainante dell’economia italiana, questo profilo offre prospettive di impiego in una ampia varietà.

COS’E’ LA MECCANICA MECCATRONICA?

Nell’articolazione Meccanica e Meccatronica l’allievo approfondisce la meccanica integrata con l’elettrotecnica, l’elettronica e l’informatica delle auto, delle moto, dei robot e dei sistemi automatici; acquisisce competenze e abilità specifiche nel campo dei materiali e delle loro lavorazioni, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi.

Il I biennio e’ finalizzato a far sviluppare una solida formazione di base. L’obiettivo degli insegnamenti consiste nel coniugare il “sapere” teorico con il “saper fare”. I laboratori di Fisica, Chimica, Informatica, Lingua straniera, Tecnologia e Disegno, con l’utilizzo di moderni strumenti informatici, di sussidi audiovisivi e di apparecchiature tecnologiche, sono alla base della didattica.

Nel II biennio e V anno e’ prevista un’intensa attivita’ di laboratorio. Avvalendosi di una moderna strumentazione analoga a quella utilizzata nell’industria, l’allievo acquisisce una buona preparazione teorico-pratica. Si approfondiscono soprattutto la progettazione e la realizzazione di dispositivi e organi anche complessi con macchine utensili manuali e a controllo numerico, la costruzione e la programmazione di robot e di sistemi automatici ad azionamento elettrico, elettronico, pneumatico, elettropneumatico, oleodinamico e comandati con PLC (computer), l’abilità al disegno computerizzato “CAD” e alle tecniche di CAD-CAM, la meccanica dell’auto, moto e della relativa meccatronica di gestione (ABS, TCS, Iniezione elettronica, ecc.). Acquisisce una discreta preparazione sul disegno e la progettazione di impianti idraulici ed energetici (solare, geotermica, termica, nucleare) , la razionalizzazione dei consumi, le fonti alternative e le risorse rinnovabili.

All’interno del corso gli studenti sono inoltre impegnati nello sviluppo di progetti, al fine di renderli consapevoli della realta’ lavorativa nella quale andranno ad inserirsi. La preparazione curricolare viene integrata dalla collaborazione con le industrie locali attraverso stages e progetti estremamente utili per l’inserimento nel mondo del lavoro: nel corso degli anni, infatti, si e’ consolidata la prassi per cui molti stagisti vengono assunti con diverse tipologie di contratto.

QUADRO ORARIO

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il Perito in Meccanica e Meccatronica, grazie alla formazione tecnico-pratica acquisita attraverso moderne metodologie didattiche ed una consolidata esperienza, ha una preparazione tale da offrire varie possibilità di inserimento nel mondo del lavoro nel settore:

  • Industriale ed artigianale;
  • Meccanica dell’auto;
  • Revisioni autoveicoli;
  • Installazione e manutenzione di impianti di riscaldamento ad energia termica tradizionale, solare e geotermica;
  • Impianti pneumatici, idraulici, di condizionamento, di automazione e robotica, ascensoristica, domotica (automazione della casa);
  • Tecnico come disegnatore industriale mediante l’utilizzo del CAD (Disegno computerizzato)
  • Operatore alle macchine utensili (tornitore, fresatore ecc.)
  • Programmatore macchine CNC (macchine a controllo numerico)
  • Responsabile della programmazione della produzione e della qualità
  • Responsabile della sicurezza nei luoghi di lavoro e tutela dell’ambiente
  • Insegnamento tecnico-pratico presso scuole tecnico-professionali
  • Iscrizione all’Albo professionale dei Periti per l’esercizio della libera professione nel settore degli impianti tecnici, perizie assicurative, consulenze tecniche

OPPURE può proseguire gli studi in:

  • facoltà universitarie
  • Corsi IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore)
  • corsi post-diploma