Rieti, la reporter di guerra Schiavulli emoziona ancora gli studenti del Rosatelli

Barbara Schiavulli, giornalista di guerra e scrittrice, per quasi 20 anni ho seguito i conflitti in Medio Oriente e Centr’Asia, concentrandosi in particolare su Afghanistan, Iraq, Yemen e Israele e Palestina e raccontando la vita della gente in zone di guerra. Racconto la strada, ma ma anche militari e militanti.

La reporter tornerà per la quarta volta in visita all’Istituto di Istruzione Superiore Celestino Rosatelli di Rieti oggi 25 gennaio alle 12 per  incontrare gli studenti del Circolo dei lettori per presentare il suo ultimo libro “Quando muoio lo dico a Dio”.

Un libro che si legge rapidamente, tre storie ispirate alla realtà che graffiano l’anima: una ragazza musulmana colpevole di amare, un ragazzo ebreo che voleva ballare e un cristiano che voleva essere solo se stesso.